Blog - MARCHE IN DIGITALE

I social network e la Grande Distribuzione (GDO): Best Practises

15 Lug 17 Scritto da  Pubblicato in Social media
I social network e la Grande Distribuzione (GDO): Best Practises



GDO e trasformazione digitale

QUAL È IL RAPPORTO FRA SOCIAL, GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA E AUMENTO DELLE VENDITE?

Una ricerca condotta da Bem Research che ha coinvolto i principali gruppi (italiani e non) della GDO alimentare ha osservato la relazione tra le performance sul web e la dinamica del fatturato degli ultimi anni.

Si è riscontrato un legame strettamente positivo: chi ad oggi fa meglio sul web è riuscito negli ultimi anni ad avere un miglior rapporto con la clientela, soprattutto attraverso i tradizionali canali di vendita, e quindi a vendere di più. Vediamo come.

LA GRANDE IMPORTANZA DEL PHYGITAL

Da qui emerge la grande importanza del phygital, ovvero quanto sia cruciale interagire con gli utenti con strumenti digitali anche quando le vendite avvengono prevalentemente attraverso i canali fisici.
Il Phygital è la fusione tra fisico e digitale per creare un ecosistema tra brand e il consumatore nei due mondi.

L’obiettivo è costruire campagne di marketing integrate tra mondi fisici / reali e digitali / virtuali.

SOCIAL MEDIA MARKETING E GDO

Interagire con i clienti, promuovere iniziative, conoscere il parere del proprio consumatore in “diretta” sono alcuni degli obiettivi che possono essere raggiunti facilmente attraverso l’utilizzo dei canali social per la Grande Distribuzione Organizzata (GDO).

Nonostante questo, tra Social Media Marketing e GDO ad oggi sono poche le Aziende non solo in Italia che si affidano in maniera costruttiva a questo canale. Secondo Retail Feedback Group i principali brand americani non riescono ad usarlo in maniera adeguata. Ben il 44% del campione analizzato non sa che il proprio supermercato di fiducia è già presente sui Social Media.

 

PERCHÉ È IMPORTANTE USARE IL SOCIAL MEDIA MARKETING PER GLI STORE LOCALI?

• Gli utenti che hanno un profilo su almeno uno dei social esistenti sono in costante aumento: gli utenti attivi al Mese su Facebook sono 28 milioni, su Youtube 27 milioni, su Twitter 6,5 milioni.

• Il tempo che gli utenti trascorrono sui social network diventa ogni giorno sempre più alto, perché si è sempre più connessi con smartphone e tablet.

• I social media, consentono al P.V. di interagire direttamente con la loro clientela, proponendo offerte promozionali last minute in tempo reale. Promuovere eventi, come ad esempio il Black Friday.

• Inoltre è fondamentale utilizzare i social per fare customer care, per rispondere in modo tempestivo alle domande e ai problemi dei clienti e offrire soluzioni.

• Attivare campagne pubblicitarie attraverso il social media advertising, consente alle insegne locali di profilare al meglio le attività promozionali rivolte ad un particolare target.

 

QUALI SONO I VANTAGGI CHE SI POSSONO OTTENERE?

• Miglioramento dell’interazione con il cliente

• Consentono di avere un’alta fidelizzazione del cliente

• Permettono di dare informazioni in tempo reale al cliente Ma in realtà molti di più sono i vantaggi dell’utilizzo dei social per la GDO o per le catene di negozi.

 

ALCUNE BEST PRACTISES PER L'UTILIZZO DEI SOCIAL NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE

Vediamo in dettaglio alcune best practises attraverso un esempio: L’Azienda X gestisce una serie di negozi sparsi in un determinato territorio che hanno tutti la stessa insegna, questa insegna si chiama BETA.

 

1. Curare l’immagine di profilo

Tutti negozi BETA che fanno parte della catena dovrebbero avere la stessa immagine o comunque un’immagine coordinata. Prova a questo punto a vedere tutti negozi della catena di supermercati Si con te, da noi curate. Più di 70 punti vendita hanno la stessa immagine dando un’idea di ordine e di brand awareness forte a tutta l’Azienda.

 

immagine coordinata social si con te

 

2. Curare l’immagine di copertina.

L’immagine di copertina deve essere EMOZIONALE; tutti i negozi dovrebbero averne una propria. In questo caso potrebbero essere diverse da punto vendita a punto vendita ma comunque le immagini dovrebbero essere in linea con l’immagine coordinata dell’Azienda e con la sua mission.

3. Curare le informazioni della pagina

Ogni punto vendita dovrà avere una pagina aggiornata nelle sue informazioni: tipo di attività, orari di apertura, indirizzo, numero di telefono e nel caso decidiamo di attivarla essere pronti a rispondere al nostro cliente che ci chiede informazioni riguardanti un particolare prodotto o offerta o rispondere ad un potenziale tipo di reclamo.

4. Aiuta i negozi della tua catena a fare squadra.

Ogni punto vendita della nostra catena deve parlare la nostra stessa lingua. L’Azienda X sarà tanto più credibile sul web quanto i suoi punti vendita lo saranno con i propri clienti.

Se l’Azienda X è una catena di supermercati , ogni punto vendita avrà come fan le persone che abitualmente fanno la spesa in quel supermercato specifico.

Ora vi faccio una domanda: io cliente finale mi fido di più del mio supermercato di fiducia o dell’Azienda X di cui so poco o nulla? Ovviamente mi fido di più del mio punto vendita di fiducia….ed è per questo che la pagina di questo punto vendita dovrà essere aggiornata nel modo giusto.

E se i miei punti vendita non hanno la forza, il tempo, la cultura per curare la pagina facebook.

 

risultati_facebook

Come faccio?

Nessun problema! Possiamo farlo noi del dipartimento marketing dell’Azienda X in modo automatico e coordinato con un solo clic per tutti i nostri punti vendita.

Anche voi riscontrate le seguenti criticità nel rapporto fra Azienda della GDO e il proprio cliente?


Sei incuriosito e vuoi saperne di più. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 All works

© 2017 - Privacy Policy

Designed by M.C.Marketing e Comunicazione srl

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.