Blog - MARCHE IN DIGITALE

Pubblicizzare una pagina facebook gratis

01 Mag 17 Scritto da  Pubblicato in Social media
Pubblicizzare una pagina facebook gratis



E' POSSIBILE SFRUTTARE LE POTENZIALITA' DI FACEBOOK GRATUITAMENTE?

Se avete cercato “come pubblicizzare la vostra pagina fan di facebook gratuitamente” e siete ricaduti su questo articolo, vi ringrazio molto ma purtroppo devo confidarvi che è oggi praticamente impossibile utilizzare facebook per le Aziende GRATIS. Ora avete due possibilità:

1. Abbandonare la pagina e cercarne un’altra che vi racconterà bugie su come pubblicizzare la vostra pagina fan di facebook gratis

2. Continuare a leggere questo articolo con l’obiettivo (speriamo) di darvi dei consigli utili per utilizzare facebook al meglio e ottimizzarne le risorse.

 

UTILIZZARE FACEBOOK GRATIS: PRIMA DI INIZIARE

Il Social Media Marketing non è gratuito e Facebook è lo strumento che ce lo ricorda più da vicino. A questo proposito ci basta pensare che Facebook è un’Azienda quotata in borsa e ha fatturato nel 2016 quasi 28 miliardi di dollari.

Come tutte le Aziende del mondo vive di clienti e di fatturato, quindi? Quindi non aspettiamoci alcune regalo da Zuckemberg e compagni. Inoltre qualcuno di voi si starà già accorgendo che da qualche tempo la portata organica dei post che pubblicate (ovvero le persone vostre fan che effettivamente ricevono gli aggiornamenti della vostra pagina in maniera organica – cioè senza che voi come Azienda paghiate Facebook) è calata vertiginosamente e oggi raggiunge circa il 2-3% dei vostri fan.

Questo equivale a dire che se la vostra pagina ha 1000 fan al massimo i vostri post saranno visualizzati da 20 persone. Oltre a questo Facebook ha altre tecniche per “demolire” la portata dei nostri post che lui reputa non interessanti se per esempio contengono troppi “termini promozionali” .

Detto ciò c’è una sola certezza: La portata organica dei post di facebook sta calando notevolmente mettendo in crisi imprenditori e quanti altri credevano che Facebook fosse uno strumento gratuito per dare visibilità alla nostra attività.

A questo proposito dal momento che abbiamo appurato che Facebook non è gratis possiamo decidere di abbandonarlo come strumento ma prima di farlo ecco cosa devi sapere:

1. LASCIO FACEBOOK CHE NON È GRATIS PER UN SOCIAL CHE COSTA MENO.

OK. Puoi farlo, però……

Occorre tenere presente che potremmo spostarci su un social molto più economico ma se poi non è visto da nessuno saranno soldi spesi male. Oggi come oggi se il target di persone a cui ti rivolgi si informa e commenta su Facebook a mio avviso non conviene abbandonarlo. Ovviamente Facebook non è l’unico social media nel quale possiamo dare visibilità al nostro Brand.

In ogni caso non bisogna scegliere i Social Media da presidiare in base a quanto si spende per “esserci” ma in base a dove si trova il mio pubblico.


2. CONTINUO A UTILIZZARE FACEBOOK (CHE NON È GRATIS) SPERANDO IN UN CAMBIO DI ROTTA/MIRACOLO

Abbiamo appurato che Facebook si arricchisce anche con la pubblicità che viene fatta al suo interno (Facebook ADS) e non solo.

Decidiamo allora di non investire in Facebook ADS ma di continuare comunque a postare informazioni e news della nostra Azienda sperando che in qualche modo tali aggiornamenti vengano visti. Ebbene, abbiamo mai pensato che il tempo speso da noi o dai nostri collaboratori (o da una Agenzia) per la stesura del piano editoriale, per la ricerca delle immagini, del testo (o copy) del messaggio promozionale equivale a DENARO, oltretutto a DENARO speso male in quanto poi nessuno vedrà mai quei contenuti?

Un piccolo esempio. Abbiamo un cliente al cui interno aveva una bravissima grafica che creava dei contenuti meravigliosi che poi pubblicava nella pagina fan dell’Azienda. Questa grafica con meticolosità pubblicava secondo un piano editoriale 2 o 3 post a settimana e impiegava almeno 30 minuti per realizzare ognuno dei post… Ebbene, la pagina aveva 364 fan…il che vuol dire che al massimo 10 persone avevano la possibilità ogni volta di vedere i contenuti organici.

Il gioco vale la candela?


3. PENSO CHE INVESTIRE SU FACEBOOK SIA UNA PERDITA DI TEMPO

Consideriamo che ogni qual volta scegli uno spazio per poter promuovere il tuo Brand devi pagare per averlo.

Per esempio uno spazio in una rivista o in quotidiano va pagato. Uno spot pubblicitario alla tele va pagato…in quel caso hai il controllo su chi ha effettivamente visto o letto quel contenuto? Se si parla di pubblicità tradizionale non ci importa non avere il polso dei risultati che otteniamo mentre con i social network possiamo sapere perfino l’età della persona che lo vedrà o ancora meglio possiamo scegliere noi a chi far vedere il nostro post, scegliendo con età, sesso, luogo in cui risiede e perfino gli interessi non esplicitamente dichiarati.
Qualunque azione o cosa miri a promuovere ciò che offri non è gratis (a meno che non venga fatta dal cugino del nipote dello zio appassionato di marketing, con risultati in genere commisurati alle sue competenze) e se pensi che anche su Facebook sei presente per finalità legate alla comunicazione della tua realtà aziendale (perché sennò?) è assurdo pensare che sia gratis e che non meriti un investimento (soprattutto se la piattaforma che ospita tutti gli utenti basa i propri guadagni su aziende che vogliono raggiungerli).

 

4. PENSO ANCORA DI POTERCELA FARE SENZA FACEBOOK ADWORDS

E’ praticamente impossibile. Anche se la tua pagina fan è piena di contenuti “condivisibili”con le nuove regole di Fasolo una minima parte dei tuoi fan lo vedranno. Per raggiungere sempre e tutte quelle persone che vorrebbero esser raggiunte da te (i tuoi fan) è indispensabile investire su facebook Ads.

PER CONCLUDERE…

Facebook non è gratis e non ci si può far nulla. Visto che i Social Network sono un canale di sviluppo per le Aziende e che Facebook (dopo aver valutato che è giusta per il nostro target) è un mezzo importante per il business delle nostre Aziende, occorre cominciare a investire in Ads (promozione).

 All works

© 2017 - Privacy Policy

Designed by M.C.Marketing e Comunicazione srl

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.